ARMONIA VIBRAZIONALE

Gli antichi chiamavamo quest’arte Magia

Learn More

Esiste un punto sul quale mistici antichi e fisici quantistici moderni hanno trovato una sorprendente convergenza; tutto è vibrazione

La materia non è altro che una vibrazione organizzata in un universo che si manifesta in forma di onda o di particella. Il nostro corpo non sfugge a questa regola e tutto quello che identifichiamo con l’esistente è in effetti, composto da vibrazioni.

La vibrazione che costituisce la nostra realtà può essere armonica con sé stessa e con le frequenze che la circondano; parliamo allora di risonanza e ci sentiamo in equilibrio, in salute.

Viceversa se il nostro vibrare è dissonante con l’ambiente o parti di noi risuonano differentemente tra loro, ci sentiamo a disagio, ci ammaliamo.

sound healing

Il suono e la vibrazione hanno un potere che supera l’individuale e arriva ad interessare la coscienza collettiva e dato che tutto è connesso, la totalità della Struttura dell’esistente.

Il nostro pianeta emette un suono, una precisa vibrazione e con esso, tutti i corpi celesti cantano una canzone.

Noi possiamo acquisire le tecniche e le conoscenze, non solo per vibrare in accordo con questo canto, ma addirittura possiamo contribuire a risanare la Terra, armonizzando la vibrazione di fondo con quella degli esseri, noi compresi, che abitano il sistema.

Il suono aiuta ad alleviare lo stress, ad equilibrare il nostro stato psicofisico e addirittura a curare le malattie.

Presso Anam Cara potrete sperimentare pratiche di riequilibrio olistico vibrazionale, con sedute collettive o individuali, l’intensa esperienza dei bagni sonori, la meditazione guidata attraverso il suono ed in generale, il raggiungimento del benessere attraverso il riequilibrio energetico.

Le campane tibetane

Una campana tibetana di buona qualità è una ciotola realizzata generalmente con una lega di sette metalli, per esempio: bronzo, rame, stagno, zinco, ferro, argento, oro. 

Viene suonata con tecniche particolari con un battente in legno ricoperto in feltro, percuotendo il bordo o sfregandolo. 

Queste azioni fanno vibrare i lati e il bordo della ciotola, producendo un suono composto da diverse armoniche. Il suono delle campane tibetane è indubbiamente uno dei mezzi più efficaci per riequilibrare le nostre frequenze energetiche, in quanto le onde sonore inducono nell’attività cerebrale stati di benessere e rilassamento dando origine a stati di coscienza simili al sonno profondo. 

Oggi sono usate dai monaci buddisti nelle pratiche meditative e nelle preghiere, un tempo venivano usate da questi anche per chiedere l’elemosina e contenere il cibo.  

Impariamo insieme a sfruttare il suono delle campane tibetane durante le sedute, come forma di rilassamento e di riequilibrio vibrazionale. 

Per chi ha interesse personale e non professionale ed è semplicemente affascinato da questi straordinari strumenti sonori, è possibile utilizzare l’autotrattamento, un’esperienza che può essere praticata molto vantaggiosamente da tutti.

In generale, l’uso delle ciotole, in inglese singing bowl, favorisce la riduzione dello stress e induce sensazioni di benessere. 

Se usate in combinazione con altre pratiche di consapevolezza, come la meditazione sono un ausilio portentoso per favorire la concentrazione. 

tutto e’ vibrazione

LA GENESI DELL’UNIVERSO E’ VIBRAZIONE

All’inizio era il silenzio assoluto
Regnava l’immanifesto e la tenebra avvolgeva l’inesistenza
L’entità Prima stava annidata ove ancora non esistevano né lo spazio né il tempo
Ella restava rannicchiata in quella non dimensione, cullandosi nel doloroso conforto dell’assoluta solitudine
L’entità Prima era però ben conscia della propria esistenza e del proprio inespresso potere infinito e sentendosi infine pronta compì la sua prima azione
Rompendo il profondo silenzio
Emise un suono

AnamCara è sede del:

Polo Formativo Casale Monferrato MYAMO.

Organizzaimo corsi profesionali e ricreativi per imparare le tecniche di utilizzo delle camapme tibetane e altri strumenti olistici vibrazionali

In quale dimensione vibrazionale ci troviamo?

Che influenza hanno le campane tibetane sul nostro stato energetico?

Il genere umano si trova in una condizione vibratoria collettiva che è composta dalla sovrapposizione delle frequenze di ciascuno di noi; non esiste in questo nessuna condizione statica, bensì tutto è in costante evoluzione. tutto è in divenire.

Viviamo dal punto di vista fisico e materiale nella terza dimensione, abbiamo coscienza della quarta, perché queste sono le realtà tangibili e percepibili con i sensi ordinari; esperienze vibratorie come il suonare le campane tibetane, la meditazione, il contatto consapevole e profondo con la natura, ci consentono di esplorare altre dimensioni. Quinta, Sesta, Settima?

Poco importa incasellare, fare classifiche che paiono molto umane e poco astrali, di certo vivendo immersi nelle dimensioni ordinarie esploriamo e facciamo vibrare le corde del dolore, in altri momenti invece, esploriamo le “energie del campo” e veniamo in contatto con le nostre memorie ancestrali, con l’eredità degli avi e possiamo vivere secondo frequenze di dimensioni più elevate.

Le realtà vibratorie di frequenza elevata sono quelle che consentono la guarigione del corpo e dell’anima, una guarigione che avviene a partire dalle frequenze del cuore, dove il quarto chakra incontra la quarta dimensione.

I gradini evolutivi, che possono essere saliti svolgendo un lavoro interiore, portano alla crescita animica. Questa avviene attraverso il superamento di prove iniziatiche, oppure quando ci troviamo in uno stato di coscienza particolarmente centrato o quando svolgiamo lavori energetici vibrazionali. Tutte queste condizioni che possono essere definite “picchi vibrazionali” portano ad esplorare territori energetici di dimensioni più evolute e in questo l’utilizzo costante delle campane tibetane svolge un ruolo fondamentale.

Il suono delle campane tibetane e del gong armonizza e rilassa profondamente entrambi gli emisferi cerebrali, coadiuva l’eliminazione dello e stimola l’eliminazione degli stati tossici e ansiosi, le vibrazioni sonore hanno un effetto prolungato sulle condizioni di benessere del corpo e della mente, ci ri-sintonizzano sulla nostra frequenza e su quella del pianeta.

Per raggiungere questa condizione di beneficio è necessario che  l’operatore e il ricevitore siano in relazione, il primo deve essere opportunamente “addestrato”, il secondo per riuscire a percepire i benefici che questi trattamenti possono generare, deve affidarsi completamente e questa è una condizione che si verifica solo se l’approccio è professionalmente corretto sia dal punto di vista tecnico, ma soprattutto empatico/energetico; questa non è una condizione superficiale ne banale.

Secondo la visione olistica ogni cellula del nostro corpo, ogni pensiero, le nostre emozioni hanno una specifica frequenza di risonanza. Assodato questo principio, siamo in buona salute e in equilibrio solo se vibriamo alla giusta frequenza, cioè in assonanza con l’universo e il nostro pianeta, mentre siamo a disagio e ci ammaliamo quando questa vibrazione viene alterata dalle più svariate circostanze esterne o interne.

Le tecniche olistiche come i massaggi sonori con le campane tibetane, ma anche la cristalloterapia o l’aromaterapia agiscono sul nostro sistema emotivo, fisico e spirituale per ricondurlo all’armonia tramite l’armonizzazione di vibrazioni e risonanze. Tutte queste tecniche sono strumenti di riequilibrio che appartengono alle antiche culture orientali e a quelle sciamaniche europee e  sono utilizzate efficacemente da millenni.

 

“Se vuoi scoprire i segreti dell’universo, pensa in termini di energia, frequenza e vibrazioni”.

Nikola Tesla


            

            

                        
            
            
Registrations
No Registration form is selected.
(Click on the star on form card to select)
Please login to view this page.
Please login to view this page.
Please login to view this page.